Thursday, January 04, 2007

TRASH! n°1

inizia una nuova rubrica dopo la bellissima "i love the eighties!"... questa volta si tratta di TRASH! ovvero la spazzatura più gustosa che son riuscito a trovare in giro (ovvero sul mio caro youtube): questo includerà merda varia tipo spezzoni tv, telerisse, video musicali, stralci di giornali - QUALSIASI COSA che ci faccia RIDERE e capire quanto il mondo in cui viviamo sia ridicolo!!!
Il primo numero della rubrica (così come alcuni altri) sarà dedicato a colui che è il RE DEL TRASH! Ovvero... ADRIANO PAPPALARDO!!! Eccovi presentata la sua filosofia di vita:

Ecco direttamente da wikipedia una sua biografia

La sua carriera inizia nei primi anni '70, quando viene prodotto da Lucio Battisti, il quale, insieme a Mogol, scrive per lui due canzoni che ebbero un certo successo: È ancora giorno e Segui lui. A metà del decennio prende parte ad una tournée italiana insieme al giovanissimo Umberto Tozzi.

Al 1979 risale Ricominciamo, il suo più grande successo.

Nel 1982 riprende la collaborazione con un Lucio Battisti ormai ritiratosi dalla scena pubblica, che produrrà il suo disco Immersione e, nell'anno successivo, il disco Ah, era ora!. I testi di quest'ultimo album furono scritti, con lo pseudonimo Vanera, da Pasquale Panella, che diverrà poi l'autore dei testi dei dischi di Battisti.

Come attore prevalentemente cinematografico e televisivo, Pappalardo di solito interpreta ruoli da tipo duro o cattivo ma si presta anche in interpretazioni di ruoli da tipica commedia italiana.

Nel 2003 partecipa al reality show L'isola dei famosi.

Nel 2004 debutta al Festival di Sanremo con Nessun consiglio.

Recentemente è stato protagno un'aspra rissa verbale in diretta a Domenica In con Antonio Zequila in cui volano parole molto forti, per le quali vengono presi provvedimenti dalla Rai: il Direttore di Raiuno Fabrizio del Noce aprì un'inchiesta interna per accertare la dinamica e le responsabilità di quanto è accaduto e ordinò che i protagonisti della lite televisiva non fossero più invitati nelle trasmissione di RaiUno, e vane sono state le scuse dei protagonisti in onda su Striscia la notizia, ad oggi sono ancora esclusi dalle trasmissioni Rai. La lite è costata anche una settimana di sospensione al programma di Mara Venier.

AHAHAHAHAHAHA Quest'uomo è pazzo!!! E lo pagano pure per andare in TV...

8 comments:

Anonymous said...

Non si poteva iniziare una rubrica in maniera migliore!! Pappalardo è la parte malvagia di ognuno di noi che lui impersona magistralmente. Sarà quel suo fascino scomposto e trasandato da cassonetto della NU, o il suo linguaggio scurrile che ricorda le dolci serenate da osteria, ma almeno non è un finocchietto oserei dire metrosexual (citando Matteo), che sono ormai parecchi in tv; lui è IL VERO UOMO!! Puzza, fa a cazzotti, beve, rutta e non chiede mai!
No! no! lui non si può ripudiare,ma si deve prendere come esempio per liberarci dalla società effemminata.
Io non posso restare, seduto in disparte...

Rita.. said...

no scusa, ma ci stai facendo sapere che la rubrica "i love the eighties" è finita???...o magari ho capito male io...non per altro ma perchè quelle canzoni magnificamente orribili nn le trovo da nessuna parte se nn qua..e nn so come, ma le conosco.. :D

charlie said...

magnificamente orribili? scusa come ti permetti? questi sono gli anni 80 cara mia, queste canzoni sono storia... quando imparerai...?

Matteo said...

quoto charlie col sangue. non sono orribili sono La Storia Della Musica! comunque la rubrica non è per niente finita ANZI il nuovo numero arriverà bene presto

Rita.. said...

sinceramente ero indecisa tra: "magnificamente orribili" e "orribilmente megnifiche"..insomma non sapevo come dichiarare "il mio amore" per questo tipo di musica e...va bè..

Lorens said...

per la serie "arrampicarsi sugli specchi"

charlie said...

alé!

Rita.. said...

-.-'