Tuesday, January 29, 2008

Eccellente...

Ahhhhhhhhhhhhhhhh che goduria, adoro quest'aria dialettica pura e dura, visto che cagare il cazzo serve a qualcosa?????

Allora non mi tiro indietro:

1) Il sottoscritto, a livello locale ovviamente, si è fatto il culo per la creazione (con riserva ma anche con onestà intellettuale) del partito democratico cari miei, e il sottoscritto è circa due anni che si sgola a discuter e a dare degli antistorici a certi rifondaroli-pdci-verdiani, affermando chiaramente che è ora di piantarla con i massimalismi che portan al nulla (come cazzo si fa a dire: siamo partito di opposizione? Cioè così imbelle da non governare? Anche questo ribadito in tempi non sospetti); proprio per ciò ho accettato (e non a parole e per partito preso) questo progetto (per quel che vale il mio parere). Progetto che si è rivelato, e io, sia per il livello cagliaritano che per quello regionale, LO POSSO DIRE, una delusione tremenda in salsa "regolamento di conti/divisioni di poltrone/si salvi chi può sacrificando la base", ma non fa nulla, se passa il principio di una sinistra riformista, socialdemocratica e pragmatica forte uno si tura il naso e va avanti, al di la di Berlinguer e di quel pederasta di Craxi, anche se le riserve, stanti così le cose, rimangono eccome (fase di pessimismo, sinceramente non so se ci rimarrò o meno, s'ha dda vedere).
Dico pure che sarà divertente veder certi partitelli presuntocomunisti scannarsi per un posto al sole nella "Cosa Rossa"... patetici li trovavo e patetici li trovo. Non nego il principio del PD, critico certe modalità che si son messe in atto per deviarlo da subito in senso democattolicante, colpevolizzando i sani principi socialdemocratici che facevan parte (almeno in teoria) della sua piattaforma (e questo grazie alla debolezza dell'ala sinistra di fronte alla schifosa azione da scuola becerodemocristiana messa in atto dai fiorellini).

2) Veltroni, che sia una meretrice qualunquistica sopravvalutata intellettualmente non lo dico io, la politica è fatta di scelte cavolo, non si può ancora cercare l'accordo con quella canaglia del Berlusca, sapendo che alla prima occasione te la metterà... lì... delle due l'una: o ci è, e ritiene davvero Forza Italia un partito politico con cui dialogare e non un'accozzaglia di ecoballe politiche irriciclabili se non dal carrozzone del biscione, o ci fa, e mi chiedo davvero dove voglia arrivare e cosa speri di ottenere, non siamo in inghilterra, tantomeno in america (per fortuna!!!!!), berlusconi non è reagan, né la thatcher... come puoi fare certe affermazioni, andare contro i progetti espressi dal premier (vedi legge elettorale), esplicare una vocazione solitaristica e totalmente maggioritaria, QUANDO IL PRESIDENTE DEL TUO PARTITO, NONCHè PRIMO MINISTRO, è TENUTO PER LE PALLE DA UN PAIO DI DELINQUENTI CHE COMUQUE SON INDISPENSABILI PER LA MAGGIORANZA?????? ASPETTA IL REFERENDUM CAZZO!!!!! Si son gettate le basi per un partito enorme, forte, che potrebbe in una decina d'anni ridare dignità al paese e si butta tutto al cesso in anticipo????

La cosa che però trovo più preoccupante è questa ammirazione estatica nei suoi confronti, acritica, spesso irrazionale, è una forma di ideologia simile a quella dei vetero farisei cui mi accomunate prendendo una grossa cantonata.

3) Grillo: per carità, pure su di lui... un riccone annoiato che ha capito come far fruttare la sua vocazione populistica cercando di annientare la classe politica in blocco, e comportandosi in maniera del tutto autoreferenziale e assolutistica, senza mai esporsi a critiche e confronti... provate a dire qualcosa di non osannante nel suo blog!!!!!!!!!!!! Oltretutto, in maniera anche lui + o - cosciente, attaccando tutta la politica e delegittimandola nel suo insieme, non fa che il gioco di banche e finanza che non aspettano altro che dividersi i brandelli dell'Italia, una volta eliminato l'ultimo soggetto di potere che può in un modo o nell'altro contrastarle.

4) Soru, pure qui, ma invece di ragionar con veltronistico afflato, vediamo un pò: grandioso e geniale il metter mano alla formazione professionale, un carrozzone patetico e inutile per un buon 90% che da trent'anni faceva da bacino elettorale a politicanti clientelari che distribuivan insegnamenti e titoli in cambio di voti... e lì davvero ho gioito.
Come ho gioito per la legge paesaggistica, era ora che qualcuno tentasse di arginare agli speculatori, soprattutto nell'ovest e nel nord dell'isola.
La gioia è stata anche per il blocco degli sconvenientissimi (per noi sardi) contratti dell'eolico... però cazzo, quando poi mette tutto in mano a quel sant'uomo di De Benedetti ti giran!!!! Come ti giran quando capisci che se sta li è solo perchè Prodi vuol scassar le balle alla lobbye diesse... si, è un uomo di prodi (e anche il caro valter ci ha messo lo zampino), ci voleva pur qualcuno che rompesse un pò di uova nel paniere al clan diessino isolano che ogni tanto alza un pò troppo la testa... con tutto che ormai ha quasi le pezze al culo e deve far da bravo, moooolto da bravo anche perchè nessuno, nemmeno in spagna dove le ha tentate tutte, ha intenzione di comprarsi quel morto che cammina che prende il nome di tiscali.

Per quanto riguarda il blog, non chiedo assolutamente venia per le mie affermazioni, anzi mi fa piacere quest'aria sanamente critica, e poi dire che io per due anni nn ho fatto un cazzo (cosa percentualmente non troppo vera,qualcosina l'ho messa pur io :P) mi ricorda fassino che diceva: perchè non avete fatto la tal legge???? ed elio vito che rispondeva: ma neanche voi l'avete fatta!!! Delle due l'una....

Matte: ridondanza intellettuale? Wow, non merito un linguaggio così forbito!!! No caro, alla fine sono un nostalgico impenitente a senza possibilità di salvezza (con una vena dietrologica utile quando non sai che dire di fronte ad una birra) e mi attacco ai nomi, sarà superficialità, però a me piace (e questo sarà il tratto più caratterizzante del decadente postdiessino che è in me); per quel che riguarda i panni sporchi, lungi da me serbar rancori, anzi, tutto ciò è particolarmente stimolante, anche l'uso polemico di battute di per se banali e in buona fede, e non è nemmeno paraculismo a posteriori tesori miei!!!

E poi, se davvero ci leggon in una ventina al giorno, tanto di guadagnato... non è che la cosa mi dispiaccia, anzi... fa piacere esser smentiti :)

Spassiaissì, bello bello!!!!!!!!!!!!!!!1

...e la roba sotto l'ho scritta prima di tutto sto ambaradan (se vi par lunga bypassate, è uno stralcio dal luminoso Manifesto del Partito Comunista, seguito da un passo della "Storia della Rivoluzione Russa" del sempre presente e glorioso compagno Lev Davidovič Trotsky, per intenderci il cannoneggiamento del Palazzo d'Inverno da parte dell'Aurora).

A cosa servono le "Caste", o i cialtroni autoreferenziali alla Grillo? Io lo posso anche strapagare un deputato, ma voglio che faccia il bene del paese. Sta qui la differenza sostanziale tra politica e antipolitica: non bisogna combattere i simboli che son facili da individuare, bisogna combattere la devastante decadenza in cui la classe dirigente attuale ci sta facendo sprofondare; non bisogna rincorrere una sottocultura che fa il gioco di chi tiene in pugno le sorti del paese, bisogna chiedere risultati e non formalità. E non mi si dica che con la destra (ma poi, quelli son di destra?) questo accadrà, mi fa davvero pena chi dice che la CdL ha portato del bene al paese, perchè è sintomo di una colpevole ignoranza rispetto allo sfascio in cui personaggi come il Berlusca hanno sprofondato l'Italia.Tutti a festeggiare la caduta (anche umana) di Romano Prodi, senza capire che questo governo era l'unico in grado di farci risalire almeno un pò la china, con tutti i suoi difetti e mancanze, ma con almeno un progetto di rinnovamento che avrebbe incluso anche un pò di dignità per i cittadini, date le spinte a sinistra. Ora godiamoci i balletti del governo tecnico (Veltroni-Casini-Rifonda? Naaaaaaaaaaaaaaaaa), e gli urletti galvanizzati dei destrosi d'accatto che non capiscon come ci si sia data l'ennesima zappa sui piedi (patetici e imbecilli).
A me resta uno stanzone gelido da dove veder su Sky quell'orrida votazione con tanto di spumante finale, vergognosa azione indegna delle Istituzioni per cui tanta gente ha dato il sangue... e l'idea che sempre più saremmo un reperto archeologico, un residuato bellico che grazie soltanto a fama e accumulazione culturale e storica verrà tenuta in piedi perchè "l'Italia è pur sempre l'Italia", un paese dove il regresso invisibile sta portanto tante, troppe persone alla fame, ma non in senso metaforico, stiam parlando di non potersi permettere una alimentazione sufficiente, mentre ci si sbatte a parlare all'infinito di leggi elettorali e si applaudono magnaccia indagati che difendon l'ormai arci usato "così fan tutti". No!!!! Qualunquisti del bigolo, non sono tutti uguali, a me che questo governo sia caduto dispiace, se permettete ho l'umiltà e l'onestà di dire che scelgo il meno peggio, con la coscienza di non esser in grado di fare la rivoluzione, e la certezza che non saranno certo gli pseudo comunisti antitutto assieme ai Grillo a farla. Ne tantomeno, se continua di questo passo, il Partito (catto-liberal-antisinistra-ciliceo-filoamerican-veltronian-qualunquisten) Democratico.

...mentre vedo tanta gente che nun c'ha l'acqua corrente, nun c'ha niente, ma chi me sente ma chi me sente

Possibili soluzioni? Uno l'abbiam buttata al cesso stanotte. Il resto prossimamente sugli schermi, un bel gioco al massacro con tanto di risotto da Vespa e Mastella che infila il naso tra le tette della Yespica, perchè agli italiani piace tanto, il fumo negli occhi.

25-1-2008





p.s ookei per lo sbarramento alto, ma perchè quest'attacco al (doppio) parlamentarismo forte? Io nn lo capisco, trovo più antistorico e antidemocratico l'accentramento di poteri, sarà sicuramente più economico, utile e veloce, sarà più pragmatico, ma se così è nato qualche motivo ci sarà no? Separazione dei poteri, maggiore studio prima della promulgazione dlle leggi, figure di garanzia (ve lo immaginate Silvio con in mano i poteri di un Sarkozy? Non è che si vince sempre...)? Il quid sta tutto, a mio modestissssssimo, inutile e picciolo parere, nel ridurre il numero di partiti con una percentuale minima decente., così da metter un pò d'ordine e ridurre drasticamente tempi di dibattito e approvazione.

No comments: