Thursday, April 17, 2008

autocitazione

...mi permetto di postare una cosa testè inserita nel mio blog... le solite cose, ma almeno così Charlie mi potrà dare la speranza di esser accolto nel suo pantheon :P

Innanzitutto un doverosissimo grazie al caro compagno craccato, mi par di ricordare pure per motivi non troppo corretti, ma tant'è... In bocca al lupo per tutto.

Dopo gli ovvi ringraziamenti mi preme rispondere ad un commento lasciatomi nel post precedente, non se se sia bloggeristicamente corretto, ma non me ne impippa mi garba la dialettica e poi sono abbastanza umile da poter dire che da certi finti comunisti d'accatto lezioni non se ne possono prendere.

"rieccoi gli italiani che si lamentano , che rinfacciano ... e quello ruba in italia e, quelli rubano in russia : AVETE ROTTO I COGLIONI!!!!!!!!! ma se il psyconano è di nuovo al governo ...chi ce lo ha messo mia nonna? no voi popolino lamentoso .. ora godetevelo 5 anni..NOI POPOLO DI SINISTRA FAREMMO OPPOSIZIONE ALL ARIA APERTA !!!!voi ex comunisti pentiti rodetevi e rinfacciatevi da vespa !!!!ora d alemma avrà più tempo da dedicare alla sua (nostra ) barca .. fassino potrà fare una cura all ingrasso .... buone vacanze COGLIONI...."

Partiamo dall'inizio: qualora non te ne fossi accorto tu vivi in una democrazia di stampo repubblicano dove, indette ogni tot anni libere elezioni a suffragio universale, viene eletta una maggioranza di GOVERNO (povero, capisco che la parola possa urtare le comunistissime classi dirigenti in cui credi). Detto ciò mi spieghi perchè questo POPOLO DELLA SINISTRA NON HA RAPPRESENTANZA IN PARLAMENTO? Me lo sapresti spiegare. Provo io ad individuare almeno due motivi.

1) Il più vicino in ordine di tempo è che quel erremoscista di Bertinotti da bravo intelligentone ha espresso la volonta di "candidarsi all'opposizione"... ma dico siamo rincoglioniti????? Ti candidi all'opposizione? Dimostrazione dell'immaturità imbecille di una certa sinistra che crede di poter cambiare le cose solo lanciando uova e ritenendo che la politica dei duri e puri (con le pezze al culo) serva a qualcosa... serve solo a sfiduciare le classi sociali di riferimento (mmmm, ah si, ora siete passati ai trangender) che ovviamente, in una situazione di disagio, preferiscon smetter di votare dei tronfi parolai fintamente, ripeto, fintamente, comunisti, quali sono attualmente le (ex?) classi dirigenti di certi partiti.

2) Oramai certi partiti sono delle scatole autoreferenziali di non lotta e di non governo dove a situazioni attualissime di stratificazione sociale ed economica si cerca di proporre soluzioni antistoriche, andando così ad ammazzare un'idea di sinistra forte, riformista, insomma una vera alternativa all'evidente qualunquismo del PD (che rimane il male minore, mi si consenta :P).


Ovviamente trattasi di un'analisi superficiale, cui mi permetto di aggiungere che dopo anni e anni di divisione, aria fritta e freackettonismo LA GENTE CHE LAVORA E SI VEDE OGNI GIORNO PIù IMPOVERITA si butta su chi, anche emotivamente, gli da più sicurezza. Chiamatelo populismo, chiamatelo come volete, ma che razza di alternativa seria può dare una forza politica che si candida a esser solo forza di opposizione? Che vuol dire? Un implicito riconoscimento delle proprie incapacità a promuovere qualcosa di serio e tangibile? A me pare proprio di si. Da qui il fallimento di una pseudosinistra radicale che è veramente arrivata alla frutta in questa campagna elettorale. Andate a farvi le pippe organizzando i vostri sit-in di protesta (cose nobilissime e altissime, in quanto forme di presa di coscienza sociale, ma di non sola aria campa la lotta VERA) che intanto dentro i palazzi qualcun'altro penserà a come trombarci ancora meglio. Ma a voi che v'importa? Siete felici lo stesso, w gli operai, operai unitevi, e poi se muoion di fame? Beh possono pur sempre mangiarsi il vostro ostentare ideali che non meritate nemmeno. Vergogna.

Non sarà moralmente correttissimo ma se solo si potesse ottenere il 20% di quello in cui tutti crediamo, beh, sarebbe una gran vittoria: dallo stato sociale alla giustizia all'istruzione... Qui sta la differenza: a me non interessa star bene con me stesso perchè sputo in faccia a chi la bandiera rossa l'ha gettata in un fosso, se poi non riesco a costruire, a contribuire nel mio piccolo alla creazione di qualcosa che possa davvero migliorare la vita di tutti. Chi agisce può sbagliare ma almeno potrà dire di esserci stato, chi sta fermo perchè mai vorrà scender a compromessi e solo cantarsela e suonarsela facendo finta di aver a cuore il bene comune... beh, che almeno abbia la decenza di tacere.

1 comment:

charlie said...

trogu mi hai fatto venire l'uccello duro!