Sunday, June 22, 2008

reduci in erba

questa è storia: ecco uno dei primi contatti che mi ricordi (quindi potrebbe anche essere l'ultimo di
una lunga serie) fra il sottoscritto e il pregio... ancora non in confidenza e sempllici esponenti di
differenti correnti della sinistra liceale talvolta contrapposte...

datata 15 ottobre 2005... vedi a ravanare fra le vecchie email invece di studiare?

Ciao Charlie sono matteo pregio, che in quel del friuli, reduce da sbronze
su sbronze, si è ricordato di uno dei cazzoni più cazzoni del siotto :-)
beh come va? dove stai "studiando"? (per dove intendo in che campo, visto
che a quanto mi era sembrato di capire saresti rimasto in sardigna)
Storiacce da raccontare?
Dai ci si becca!!
Bye bye

Matteo




breve storia della sinistra del siotto 2000-2005.

in principio ci furono piero carta, (voci dicono che girasse con il martello nella borsa come un vero
metalmeccanico) e zaru, ci cui non si ricorda il nome... ma già sotto il loro regno iniziava a farsi largo
una figura che sarebbe stata destinata a dominare la vita politica della scuola per gli anni a venire:
paolo meloni. egli fu capace accentratore di un fermento culturale senza precedenti, che portò le
velleità artistiche delle menti del siotto a dedicargli un onore senza pari: l'mperitura memoria affidata
al muro dell'ingresso della scuola, che così recitava: "prima di p.m. il nulla. dopo, la pioggia". fu in quel
luminoso periodo che i nostri si avvicinarono alla politica e alla vita della scuola con l'assidua partecipazione
alle assemblee e agli eventi organizzati dagli studenti, e formarono la loro coscienza politica e sociale.
a quel periodo è anche da attribuire l'iscrizione che più di tutte ispirò ciò che se non fosse stato
oggi noi non saremmo: "è aperta la caccia al cervocinghiale" diceva il muro dietro la porta del campo
da calcio del cortile. come immaginare una scuola senza il cervocinghiale? dove saremmo noi ora senza
questo impagabile gesto, senza questa filantropia senza pari, promèteica ispirazione? ed ecco che come
ogni imperatore che si rispetti anche paolo meloni aveva già nella sua cerchia colui che lo doveva
sostituire: il giovane andrea salis, persona colta ma che ami seppe raggiungere i fasti del precedente
regno. e qui fanno la comparsa sulla scena vera a propria i nostri eroi: il pregio, fra le fila del salis, candidato a fianco
del prode cavallini, il charlie, che osservava il tutto e partecipava dal di fuori dell'agone politico, dietro
i banchi della corrente cavallini, e il piras, analogo al charlie ma respirante le scorreggie del pregio.
trogu in quel periodo si faceva le seghe leggendo trozky dentro l'auletta della commissione elettorale.
e fu proprio l'anno dopo che i nostri amici si scontrarono in campo aperto, l'un contro l'altro armati.
charlie e cesare contro piras e le tette di ambra, col patrocinio del pregio. fu un'ardua lotta, persa
per un pelo dalla lista più accreditata per rappresentare gli studenti, complice anche un disguido (?!?)
con i media e la promozione della lista. comunque, ecco che si aprì il regno del falimento e
della cosiddetta "autogestione di febbraio" (o "fantasma"). di li a poco si maturarono, chi prima chi
dopo, e di quel periodo rimasero solo i ricordi...


a presto

ps. devo smetterla di mettermi a scrivere in terrazzo sotto il sole...

6 comments:

Trogu said...

Io Trotzskij l'ho letto in quinta lementare e cmq ero già giornalaio in quel lesbian party dell'"Esserci o non esserci" di spaneddiana memoria (ognuno ha i propri scheletri enll'armadio) e facevo stampare clandestinamente a spese della scuola i volantini della lista di sinistra da Anna Maria... non so se lì fa molto caldo, ma io tra un pò vedrò lo spirito di coppola aleggiare dalle mie ascelle:P

ps. per noi altri paolo meloni era "ce boh ma" della serie...

charlie said...

anche io partecipai all'esserci o non esserci... ma che ci vuoi fare, trovami un parlamentare italiano che non sia stato democristiano... coppola non l'ho voluto citare per buongusto... chi è anna maria?

Trogu said...

la bidella dai capelli rossi simpatica gentile e mitica!!!! del terzo piano

Trogu said...

del sotto piano, errata corrige

charlie said...

auletta commissione elettorale, coppola, anna maria... mmmhh... trogu non me la conti giusta... cmq i capelli erano viola non rossi, di un prugna poco proponibile al di fuori di una bidelleria, se posso permettermi... persona deliziosa cmq...

Trogu said...

Ahahahahah no gua troppo tranquilla mi faceva trovare il caffè pronto quasi tutte le mattine... hai immaginato una situazione per cui mi taglierei piuttosto le palle:P